Diorama

Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus error sit luptatem accusantium doloremque laudanti.

Follow Me On Instagram
Search

Salone dell’Auto di Ginevra 2019: le migliori 5 tecnologie

L’Ottantanovesima edizione del Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra  è attualmente in mostra presso il Palexpo exhibition e centro commerciale a Le Grand-Saconneux fino al 17 Marzo.

Quest’anno, i piccoli e grandi costruttori d’auto sembrano orientati verso concept che riguardano l’elettrico, la guida autonoma e soluzioni di mobilità individuale, invece di concept più inerenti

alle tecnologie che stanno per essere messe in commercio.

Questa tendenza potrebbe trovare una spiegazione nel raggiungimento dell’obiettivo dei 95 grammi di CO2 per Km entro il 2021, come dichiarato dalle recenti normative europee.

Come ogni anno, ERRE Technology Group ha preso parte alla manifestazione internazionale, essendo tra i primi sostenitori dei progetti presenti al Salone, e per scoprire i nuovi trend attualmente

presenti sul mercato.

Da AUDI e FIAT a Seat e Aston Martin, ogni brand promuove nuove tecnologie: quali sono però i brand più interessanti?

Ecco la nostra top 5:

 

  1. Centoventi Fiat – L’innovazione incontra la personalizzazione

Il 3D dipinge gli interni

Quest’anno FIAT ci ha affascinato con la nuova FIAT Centoventi avente tre innovazioni davvero interessanti, se si parla di personalizzazione.

Se spostiamo l’attenzione sugli interni, invece, il costruttore ci spiega che “ad eccezione di sei elementi (paraurti, tettuccio in policarbonato, livrea, Lingotto guide tool, batterie e portellone

digitale) che saranno istallati esclusivamente dal fornitore, gli altri 114 accessori disegnati ad hoc – quali l’impianto audio, il portabagagli sulla plancia e portelloni e sedute – possono essere

acquistati online ed installati direttamente dal cliente a casa”.

Per non parlare poi dei gadget come il portatazza o il porta carte, che possono essere prodotti direttamente attraverso una stampa 3D dall’utente o a cura del fornitore.

Il sistema di chiusura brevettato ci ricorda invece il sistema dei Lego.

Affitta o acquista un pacco batterie extra

Il pacco batterie di quest’auto innovativa si presenta come modulare. Il costruttore spiega che “il cliente può acquistare il veicolo con un pacco batterie di base ed estendere il driving range

acquistando o prendendo in affitto due pacchi batterie extra, che possono essere conservati in un apposito comparto sotto il sedile”.

Questo concept risulta essere davvero interessante, perché permette al cliente di comprare l’automobile ad un prezzo conveniente per poi estendere la portata solo se necessario. Inoltre questa

soluzione è a basso impatto ambientale perché implica una produzione più bassa di pacchi batterie.

Attraverso questa soluzione, la portata può essere estesa da 100 km a 500 km.

Personalizza i tuoi sedili                                                                                                                                                                                                              

Anche i sedili della FIAT Centoventi sono modulari ed altamente personalizzabili e sono composti da materiali eco-sostenibili.

Il costruttore spiega che “il cliente può configurare ogni elemento del sedile,

ed ha persino la possibilità di aggiungere inserti anatomici

o sostituirli con un seggiolino da viaggio o un vano portaoggetti”.

Abbiamo provato questi sedili e possiamo confermare che sono davvero comodi!

 

 

 

 

  1. Q4 e-tron AUDI – Solar SKy

Il concept AUDI Q4 e-tron presentato al Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra rappresenta l’evoluzione della e-tron presentata a metà 2018 e il suo concept GT di fine 2018.

Gli ampi interni del SUV compatto presenteranno un volante esagonale così come una plancia centrata con sistema TV touchscreen. Il lato anteriore

degli esterni è invece caratterizzato da una griglia ad 8 parti protetta da un paio di fari sottili.

I bordi continuano verso la parte posteriore, dove il montante C del faro è inclinato dinamicamente.

Tra le innovazioni presenti, siamo stati colpiti dalla Solar Sky.

Il costruttore spiega che “il colore blu del veicolo, chiamato appunto Solar Sky, che riflette una piccola parte dei raggi solari per ridurre la crescita graduale della temperatura in macchina, significa

che è richiesta meno energia per raffreddare il veicolo durante le giornate più calde”. Un altro passo verso la crescita di efficienza dei nostri veicoli riducendo le emissioni.

 

 

  1. Kangaroo GFG STYLE – Altezza variabile del veicolo ad ogni velocità                                                                                                                 

La Kangaroo GFG STYLE è descritta come un iper-SUV elettrico. Ci siamo divertiti ad osservare l’innovazione nel sistema di sospensioni:

esso combina il sistema sterzante con 4X4 e l’altezza delle sospensioni può essere adattata grazie ai tre livelli diversi presenti.

I tre livelli possono essere sostenuti fino a velocità massima, consentendo al Kangaroo di adattarsi senza alcun limite alle piste,

strade e ai sentieri fuoristrada.

Questi veicoli a due posti presentano una carrozzeria in fibra di carbonio che copre la sua struttura in alluminio,

accelerando da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi con una velocità massima al di sopra dei 250 km/h.

 

  1. Minimò Seat – pacco batterie a scambio veloce

Minimò rappresenta un passo verso l’incontro con i bisogni di coloro

che devono muoversi giornalmente nel traffico.

L’auto ha due sedili (ed ha anche uno spazio per un piccolo bagaglio), è lunga 2,5 metri, ampia 1,24 metri e

occupa un’area di circa tre metri quadrati: abbastanza per parcheggiare nei parcheggi riservati ai motorini.

Ha un raggio di circa 100 km, ma la batteria (formata da 4 moduli da 2,4 kWh ognuno, sviluppati con Bosch)

può essere cambiata “al volo” evitando attese di ricarica: ogni elemento è estratto dal basso e pesa meno di 15 kg.

Inoltre, il costruttore spiega che “quando la tecnologia autonoma sarà sufficientemente affidabile e sviluppata,

la Minimò continuerà a circolare per la città, ad una velocità minore per fermarsi quando richiesto”.

Utilizzando una chiave digitale, il veicolo sarà anche capace di riconoscere l’utente, la sua età e di limitare alcuni parametri per rispondere al codice della strada locale.

  1. Lagonda Aston Martin – chiave fluttuante

Seguendo il rilancio della  Lagonda come un brand a zero emissioni al Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra 2018,

Aston Martin rivelerà il concept Lagonda quad nel 2019.

Questo sarà il primo modello prodotto che unirà uno stile straordinario ed efficienza dello spazio con la libertà delle

tecnologie powertrain.

Aston Martin ha introdotto molte innovazioni con questo concept ma, secondo noi, l’innovazione maggiore è

rappresentata da uno speciale slot nel quale la chiave fluttua quando è posizionata, grazie ad un campo elettromagnetico.

 

Nicolò, ERRE GROUP

Share